«…Se non puoi tenere un cane non prenderlo.
Se stai bene senza un cane non prenderlo.
E solo quando non puoi vivere senza un cane — prendilo…»
A.P. Mazover

Ho iniziato con la razza American Staffordshire Terrier nel 1999. I miei vicini avevano una cagna bianco-tigrata, forte, gioiosa, con un temperamento perfetto. Allora non sapevo nulla di pedigree, esposizioni e allevamento, ma l’idea di ottenere un cane come un amico di famiglia ha acceso la mia immaginazione. Mia madre non era d’accordo con la mia decisione per far avverare il mio sogno di avere un american staffordshire a causa della spaventosa reputazione. I miei genitori presumevano che fosse pericoloso avere un cane del genere a casa. In realtà non era così e ho potuto constatare che questa opinione era sbagliata ogni qualvolta trascorrevo dei momenti con i miei compagni e leggendo tutta la letteratura disponibile in quel momento. Ma l’opinione dei miei genitori era irremovibile. Nello stesso anno ho visitato la mia prima mostra canina e da allora l’ho fatto regolarmente; la mia attenzione si è concentrata fermamente sui ring degli amstaff. Ma solo 12 anni dopo sono entrata sul ring con il mio primo cane Gang Staff Rock My World (Bes).


Bes è venuto da me nel 2011 da un allevamento polacco: Gang Staff. La storia della sua apparizione e della vita con noi potrebbe richiedere un capitolo speciale nelle memorie del nostro allevamento. L’allevatore di Bes è stato molto attivo nel testare i suoi cani per la malattia di razza — ataxia, e ha attirato la mia attenzione su di lui. Oggi posso solo dire che l’arte dell’equilibrio nell’allevamento rende buono un allevatore. Non puoi sacrificare una caratteristica importante per il resto. Bes è diventato la mia guida principale nel mondo della cinofilia ed è ancora il mio amato cane, ma volevo di più. Come molti fan della razza in quegli anni, ho guardato attivamente gli allevamento serbi e alla fine ho deciso di prendere un secondo cane. Questa è stata una delle esperienze più negative del mio percorso cinofilo. Una lezione difficile, ma necessaria per capire le responsabilità di un allevatore ed è stata appresa molto prima dell’arrivo della mia prima cucciolata.

Ring Legends Fantasy a King of Rings (Mira) è stata come una ricompensa del cielo dopo un’esperienza negativa. Un cane bellissimo, maestoso e sorprendentemente a suo agio, mi ha fatto capire quanto possa essere accomodante e amorevole un amstaff. Attualmente due delle sue figlie (Siberian Roulette Asia & Siberian Roulette Alexandria) vivono nel nostro allevamento. Il mio obiettivo è di consolidare le loro migliori qualità di razza facendole diventare una solida base per le generazioni future con una alta qualità. Quando affido un cucciolo da me allevato ai nuovi proprietari, valuto sempre attentamente le persone nel rispetto del cane stesso e anche delle generazioni future.


In seguito all’esperienza acquisita, la mia visione del cane ideale è stata modificata, ma una cosa è rimasta invariata: il problema della qualità delle generazioni future degli American Staffordshire Terrier. Il mio obiettivo nell’allevamento degli American Staffordshire Terrier è tipo + temperamento + salute. L’esclusione di una qualsiasi di queste tre componenti si trasforma in un errore.

Il tipo di cane che ottieni dipende dalla scelta consapevole, dal tempo trascorso e dall’amore che gli fai avere.